a partire da: € 5.00

Un percorso per assaporare l’essenza di questo borgo e delle sue peculiarità

In questo scritto, Diego, referente della Fondazione Le Radici di Seggiano, ci racconta il percorso di visita guidata all’interno del Borgo di Seggiano che tocca epoche diverse e aree diverse tutte unite da un unico filo conduttore: l’Olivastra Seggianese.

Il Museo Diffuso

Nello splendido scenario del centro storico medioevale di Seggiano si trova il Museo dell’Olio Diffuso, percorso esperienziale che tra pietre antiche e scenari suggestivi accompagna i visitatori alla scoperta delle emergenze storico-architettoniche del nostro territorio.

L’ itinerario unisce diverse aree di interesse e diverse epoche storiche e come filo conduttore segue l’Olivastra Seggianese. Questa cultivar olivicola autoctona che da secoli caratterizza il paesaggio circostante, rappresenta per il territorio una risorsa imprescindibile. Dalla spremitura si ottiene un olio dalle rinomate ed apprezzate proprietà organolettiche, valorizzate con degustazioni guidate presso il Punto Vendita Filiera Corta.

Il percorso

Appena fuori la Porta del Mercato si trova l’Oratorio di San Rocco. Eretto tra il 1486 ed il 1490 ricorda ancora la devozione popolare della comunità per la cessazione di una epidemia di peste.

Al suo interno catturano l’attenzione dipinti di scuola senese e numerose scritte sulle pareti: preziose testimonianze lasciate da soldati spagnoli che offrono uno spaccato della Guerra di Siena e di Seggiano come avamposto militare nello scontro tra le Repubbliche di Firenze e Siena.

Risalendo ed attraversando la Via degli Orti si erge imponente il Cisternone che ospita un esemplare di Olivastra Seggianese. La particolarità di questo olivo consiste  nel fatto che è alimentato dal Novembre 2014 con la tecnica aeroponica per nebulizzazione (con le radici sospese); il progetto sperimentale è la traduzione nella pratica del principio sui metodi di comunicazione delle piante ed è stato ideato dal Professor Stefano Mancuso, botanico ed accademico di fama mondiale.

La Chiesa dedicata a San Bartolomeo Apostolo, patrono di Seggiano, ancora ci ricorda il fervore religioso della nostra comunità attraverso i secoli ed il genio artistico del trecento con due opere preziose come un polittico ligneo attribuito ad Ugolino Lorenzetti o Maestro d’Ovile ed un crocifisso ligneo realizzato da autore ignoto di scuola tedesca.

Nella parte più alta del centro storico l’antico Frantoio Ipogeo Ceccherini, perfetto esempio di edificio macchina realizzato su tre livelli a scendere. Operativo già dalla fine dell’ottocento contine ancora al suo interno un motore elettrico che sostituiva nelle varie fasi di lavorazione la tradizionale forza da traino animale.

La Chiesa della Compagnia del Corpus Domini o di San Bernardino da Siena ospita ancora all’ interno di un pregevole reliquiario ligneo parte delle spoglie non corporali del Santo (saio, patena, pisside, custodia delle lenti) che trascorse a Seggiano il periodo di noviziato.

Appena fuori dal borgo ed immersa tra gli oliveti si erge maestosa la Chiesa dedicata alla Madonna della Carità, uno dei pochissimi esempi a livello europeo del tardo manierismo con una perfetta sovrapposizione stilistica tra la facciata esterna e la struttura interna, realizzata tra il 1589 ed il 1603 da maestranze luganesi.

DA SAPERE
RACCONTA
  • Diego Ceccarini – Fondazione Radici di Seggiano

    La Fondazione

    Tra le attività salienti della Fondazione Le Radici di Seggiano spiccano la valorizzazione e vendita delle produzioni agroalimentari locali ed in particolare dell’olio ottenuto dalla spremitura della cultivar olivicola autoctona Olivastra Seggianese. Ha sede presso il Punto Vendita Filiera Corta a Seggiano dove offre la possibilità di una degustazione guidata con il metodo Panel Test, volto alla conoscenza delle sue molteplici proprietà organolettiche.

DIVENTA NOSTRO AUTORE
  • Ti piacerebbe scrivere un articolo sul Monte Amiata che racconti la tua espeirenza o parli di qualcosa che ti sta a cuore?
    Scrivi a info@bookingamiata.com
CONTATTI
  • Se vuoi organizzare un soggiorno o avere maggiori info sulle attività del Monte Amiata e dintorni ci trovi ai seguenti contatti:
  • info@bookingamiata.com
  • 0564.959010

Organizza – Vai al sodo