COSA E'

Un weekend sul Monte Amiata tra borghi storici, natura e buona tavola adatto per ogni stagione.

Un soggiorno di 2 notti per assaporare i piaceri della tavola a contatto con la natura, tra borghi medievali e aziende locali. Quella che vi proponiamo è una vacanza sull’Amiata pensata per chi vuole rigenerarsi e cominciare al meglio la nuova stagione o per cui vuole rilassarsi al fresco dei boschi lontano dalla calura estiva.
Un weekend all’insegna del Buon Vivere Toscano immersi dai paesaggi inesplorati e ancora intatti del Monte Amiata.

PROGRAMMA COMPLETO
  • Giorno 1

    Arrivo e Presentazione del territorio

    Arrivo in albergo nel tardo pomeriggio e cocktail di benvenuto. A seguire cena dove avrete un primo assaggio della ricchezza enogastronomica locale: potrete gustare piatti tradizionali del territorio accompagnati con i grandi vini di Montalcino, Montecucco, Scansano e Montepulciano.

  • Giorno 2

    Abbadia San Salvatore: dal Medioevo all’età mineraria

    La giornata sarà dedicata alla scoperta di Abbadia San Salvatore, il più antico tra i borghi dell’Amiata. Al ricco passato medievale di cui il paese vanta, si aggiunge una forte esperienza mineraria di età moderna: alla scoperta dei giacimenti di cinabro sull’Amiata ha seguito un periodo di grande sviluppo industriale e sfruttamento minerario oggi testimoniato da interessanti esposizioni museali e parchi di archeologia industriale. Cominceremo quindi la giornata con l’interessante visita al Museo delle Miniere dell’Amiata dove durante il percorso entreremo in galleria con il trenino del minatore.

    Faremo poi visita al laboratorio artigiano del mastro cartaio che ci mostrerà come veniva prodotta la carta nel medioevo. Possibilità di realizzare il proprio foglio da portare a casa. A seguire pranzo a base di prodotti tipici e vini locali.

    Dopo pranzo non potrà mancare la visita all’Abbazia del Santissimo Salvatore e alla sua suggestiva cripta sotterranea dove per secoli è stato custodito il Codex Amiatino, prima versione latina della Bibbia. A seguire, visita al borgo medievale tra i “chiassi” (vicoli) alla ricerca di chiese e piazzette nascoste.

    Nel pomeriggio, rientro in hotel e cena a base di prodotti tipici. Dopo cena, festa da ballo per concludere in allegria la giornata.

  • Giorno 3

    Santa Fiora, perla dell’Amiata

    Oggi sarà la giornata dedicata a Santa Fiora, romantico borgo del Monte Amiata, già ricordato da Dante nell’XI canto del Purgatorio. Cominceremo con una passeggiata nel Parco della Peschiera: quest’area verde a valle del paese completava un tempo il vasto giardino padronale degli Sforza-Cesarini, signori di Santa Fiora all’indomani della caduta degli Aldobrandeschi. A seguire visiteremo le spettacolari sorgenti del fiume Fiora: attraverseremo una galleria di 600 mt nella montagna  per arrivare alla grotta dove l’acqua sgorga direttamente dalla roccia.

    Faremo pranzo in un ristorante tipico.

    Dopo pranzo seguirà la visita del pittoresco centro storico e della chiesa della Pieve con le ceramiche di Luca e Andrea della Robbia. Nel pomeriggio, rientro.

  • Giorno 4

    Le terme di Saturnia

    Dopo colazione partiremo per Saturnia, famosa località termale nel cuore della Maremma. Visita alle cascate del Mulino e possibilità di fare il bagno nelle vasche di acqua sulfurea per un piacevole momento di quiete e serenità. Nella tarda mattinata andremo a mangiare in un ristorante tipico. Nel pomeriggio possibilità di visitare il borgo di Saturnia: oggi nota principalmente per le sue sorgenti termali, la città vanta interessanti resti di epoca etrusca e romana.

    Seguirà la partenza per il rientro.

PHOTO GALLERY
DETTAGLI DELL'OFFERTA
PERIODO
  • Disponibile tutto l’anno
FORMULA SOGGIORNO
  • Per gruppi da minimo 8 persone
RICHIEDI UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO