Itinerario all’interno dell’area protetta di Bagni San Filippo dove è visibile ciò che resta dell’antica attività vulcanica del Monte Amiata.

Come pochi sanno, il Monte Amiata è un antico vulcano ormai spento. Dall’attività eruttiva tuttavia sono ancora oggi visibili importanti testimonianze tra cui le numerose sorgenti termali e le emissioni di CO2.

Bagni di San Filippo è la più alta località alle pendici dell’Amiata, dove questa attività è tuttora presente e osservabile. Oltre alle vasche termali nel bosco, si concentrano sul territorio altre manifestazioni geologiche legate all’origine vulcanica come le emissioni di gas (principalmente CO2). Per le sue caratteristiche e la pericolosità delle fuoriuscite, l’area dove il fenomeno è più intenso è recintata ed accessibile al pubblico solo con personale addetto per il controllo dei livelli di emissione.

Per gli appassionati o i curiosi interessati a vedere ciò che resta dell’antico vulcanico, organizziamo l’escursione guidata al ‘percorso per CO2’ che attraversa l’area protetta. Lungo il cammino, si incontrano ‘pozze’ di acqua bollente, emissioni di gas, rocce vulcaniche e tra le altre cose, il vecchio sito minerario di San Filippo e la grotta di San Filippo che da il nome alla località.

Al termine dell’escursione, possibilità di fare il bagno nelle vasche naturali di acqua termale immerse nel bosco.

Da sapere

Ingresso a pagamento

Disponibile su richiesta

INFORMAZIONI UTILI
PERIODO e DURATA
  • Disponibile tutto l’anno solo su prenotazione
IN EVIDENZA
  • Attività per gruppi
  • Resti della Mineria di Bagni San Filippo
  • Grotta di San Filippo
CONSIGLI e INFO
  • Consigliate scarpe da trekking o comunque scarpe comode e chiuse
  • Prenotare l’attività con almeno una settimana di anticipo
  • Possibilità di fare un bagno termale al termine dell’escursione
  • Possibilità di arricchire l’esperienza con attività didattiche per scuole
CONTATTI
  • info@bookingamiata.com
  • 0564.959010