COSA E'

Le vicende storiche della zona dell’Amiata abbracciano un arco temporale vastissimo dalla preistoria sino ai giorni nostri. Età del Bronzo, Etruschi, basso e alto medioevo, età moderna ed età contemporanea.
Questa proposta vuole condurvi alla scoperta delle realtà più interessanti del territorio: chiese e castelli, borghi pittoreschi e tombe millenarie, in un susseguirsi di paesaggi incantati.

PROGRAMMA COMPLETO
  • Giorno 1

    Arrivo

    Arrivo in albergo e sistemazione in camera.
    Prima di cena, mentre degusteremo un aperitivo, l’accompagnatore presenterà il tour.
    Durante la cena saranno serviti piatti tipici del territorio, sposati ai vini che le zone dell’Amiata offrono.

  • Giorno 2

    La Maremma degli Etruschi

    La prima visita sarà a Sorano. Qui potremo visitare la necropoli etrusca risalente al 400 ac. Poi lungo le vie cave (antiche vie etrusche scavate nel tufo), con una passeggiata di circa 20 minuti, raggiungeremo il paese.
    A seguire andremo a Pitigliano, piccolo borgo con una storia unica dove il passato si incontra con il presente e l’architettura del medioevo si fonde con le grotte degli etruschi scavate nella pietra. Il pranzo sarà in un ristorante tipico del centro storico dove potremo degustare i famosi bianchi di Pitigliano DOC.
    Nel pomeriggio visiteremo Palazzo Orsini che è stato il fulcro delle vicende della famiglia Aldobrandeschi nell’alto medioevo ed alla “Piccola Gerusalemme”, la realtà ebraica più importante di tutto il territorio.
    Nel tardo pomeriggio rientro in albergo e cena.

  • Giorno 3

    I romantici borghi dell’Amiata

    Questa mattina seguiremo un percorso sull’anello dell’Amiata, partendo dall’antichissimo paese di Abbadia San Salvatore. Di particolare interesse la visita all’Abbazia fondata nell’VIII sec dal Re Longobardo Rachis e la suggestiva cripta sottorranea che fu il corpo più antico della chiesa. Visiteremo poi il centro storico; il paese ha un atmosfera magica. Possiamo senz’altro dire che è uno dei tesori nascosti della Toscana.

    A seguire ci recheremo al Museo Minerario, testimonianza del passato minerario di questo territorio. Dopo la visita in galleria accompagnati da un vecchio minatore, faremo pranzo in un ristorante tipico della cucina tradizionale di “Abbadia”.
    Nel pomeriggio raggiungeremo Santa Fiora, il più romantico e poetico borgo della montagna già ricordato da Dante nell’ XI canto del Purgatorio.
    Qui visiteremo la chiesa della Pieve dove si trovano le ceramiche di Luca e Andrea della Robbia ed il Parco della Peschiera che era l’allevamento di trote della famiglia Aldobrandeschi e poi degli Sforza-Cesarini. Chiuderemo la visita con la piccola chiesa della Madonna delle Nevi, edificata sulla sorgente del fiume Fiora, il cui pavimento in vetro lascia intravedere le rocce sottostanti.
    Nel pomeriggio rientro in albergo per la cena.

  • Giorno 4

    La Val D’Orcia

    Ecco la splendida Val D’Orcia con i borghi adagiati sulle colline, le lunghe file di cipressi i profumi del verde. Visiteremo la famosa Pienza di Papa Pio II Piccolomini, gioiello di arte rinascimentale con le bellissime vedute ed i piccoli negozi di prodotti tipici. A seguire ci sposteremo a Montalcino, la città del noto vino Brunello dove visiteremo la Fortezza e le pittoresche vie del borgo. Qui faremo pranzo. Nel pomeriggio, visiteremo un’azienda di vino ed a seguire il rientro in albergo

  • Giorno 5

    Partenza dopo colazione.

PHOTO GALLERY
DETTAGLI DELL'OFFERTA
PERIODO
  • Disponibile tutto l’anno
FORMULA SOGGIORNO
  • Per gruppi da minimo 8 persone
RICHIEDI UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO