Una vera e propria Spa a cielo aperto, il Monte Amiata offre boschi incontaminati, vasche termali in quota, acque sorgive e panorami naturalistici indimenticabili; circondata dai paesaggi toscani più fotografati al mondo è il luogo ideale dove vivere un break in modalità green per rallentare e rigenerarsi all’ombra degli alberi.

Per chi sente il bisogno di prendersi un pausa dal caos della città e rifiorire tra sentieri di montagna e buona cucina, ecco un’idea su come costruire una vacanza rigenerante sul Monte Amiata: trekking nei boschi, bagni termali, centri benessere e buona cucina.

Nel programma suggeriamo un trekking al giorno tra i più caratteristici della montagna da abbinare a piaceli momenti di relax.

LA PROPOSTA
  • Giorno 1

    La Vetta Amiata 

    Tra i trekking che suggeriamo, sicuramente non può mancare l’escursione verso la cima del vulcano.

    • 7 km, 2,30 ore – Diffcoltà “media”

    Al mattino, dopo colazione, raggiungerete con la vostra auto il punto di partenza del sentiero ad un’altezza di 1400 mt. Potrete chiedere supporto allo staff dell’Hotel per scegliere se salire da Loc. Cantore o da Loc. Le Macinaie anche in funzione della struttura che avrete scelto.
    Da qui il percorso verso la Vetta del Monte Amiata, vi condurre attraverso la bellissima faggeta, la più grande d’Europa. Si tratta di una piacevole passeggiata, tra boschi incominati e silenziosi, dal sottobosco caratteristico e suggestivo in ogni stagione. L’ultimo tratto del percorso è più duro, ma arrivati alla cima si avrà la soddisfazione della magnifica vista, la più ampia, sull’Italia Centrale.
    Dopo qualche foto nei pressi della Croce Monumentale in ferro, è d’obblico una sosta in una delle tante baite prima di riprenderete la via del ritorno. Sarà l’occasione per gustare il dolce locale, la Ricciolina e un amaro di produzione artigianale o magari potrete decidere di fermarvi per il pranzo: chiedete allo staff di suggerirvi qualche piatto tipico a base di funghi o castagne!
    Nel pomeriggio non può mancare una pausa di relax presso il Centro Benessere del Monte Amiata: il percorso di oltre due ore che propone la struttura sarà il giusto compimento di questa giornata.

  • Giorno 2

    La Via delle Terme

    Nell’ottica di godere a pieno del bosco, non può mancare una passeggiata mattutina all’aria aperta per cominciare al meglio la giornata. Pertanto, dopo colazione, vi suggeriamo un trekking da fare lungo i sentieri tracciati che passano sopra Abbadia San Salvatore.
    Di particoalre interesse è il percorso circolare della Cipriana: il sentiero attraversa castagneti e pinete percorrendo la vecchia strada che collega Abbadia S.S. e Piancastagnaio fino al podere di Cerro del Tasca per poi arrivare ai ruderi del podere di Montarioso dove il bosco si apre in un’ampia radura che lascia scorgere un bellissimo panorama della montagna; era la strada che un tempo percorrevano i minatori per andare a lavoro. Dopo un breve tratto arriverete in Loc. Cipriana da dove inizia la ridiscesa per Abbadia.

    • 6 km. 3 ore – Difficoltà media

    Finito il percorso, potreste fermarmi ‘in paese’ per il pranzo in un delizioso ristorante tipico o in uno dei wine bar che costeggiano il centro storico. Dopo il pranzo, una passeggiata nel centro storico con il suo affascinante Abbazia, fondata, secondo la leggenda, nel 743 d.c. dal re longobardo Ratchis e la suggestiva cripta sotterranea.
    Il pomeriggio potrete dedicarlo alle terme naturali, senz’altro uno dei must di una vacanza sul Monte Amiata. Raggiungerete in auto le terme di Bagni di San Filippo a pochi minuti da Abbadia San Salvatore. Circondate dai boschi del Monte Amiata, queste vasche naturali offrono cascate naturali calde e suggestive (“Fosso Bianco”) con le caratteristiche incrostazioni calcaree. Possibilità di fare il bagno nelle acqua termali.

  • Giorno 3

    I vini e l’Olio dell’Amiata

    I prodotti tipici del Monte Amiata sono innumerevoli, vino, olio, castagne, funghi, salumi, formaggi…una lista che può continuare a lungo. Ogni produzione tipica ha le sue peculiarità che la distignue e per cui vale la pena assaggiarla! Ecco allora che ti proponiamo una giornata che possa unire la voglia di trekking alla voglia di gusto. Si comincia con un’escursione lungo le strade del vino.

    • 10 km, 4 ore – difficoltà media

    Vi sposterete con la vostra auto nel Comune di Seggiano, piccolo borgo medievale abbarbicato alle pendici del Monte Amiata. La sua particolare posizione lo rende un luogo estremamente affascinante nonché una terra ricca di produzioni: cinto dal bosco da un lato, decorato da vigne ed uliveti dall’altro, Seggiano rappresenta uno dei centri del circondario per la produzioni di olii pregati ed ottimi vini locali.
    L’escursione ad anello che vi proponiamo circonda il borgo per salire, nel tratto finale, all’interno del suo piccolo ma pittoresco centro storico.
    Incontreremo prima i bellissimi castagneti e i piccoli giardini degli abitanti del paese, poi entreremo nella zona dei vigneti e degli oliveti. Segno distintivo di questo percorso sono le particolari viste panoramiche: a destra la cima del vulcano ed a sinistra le dolci colline della Val D’Orcia. Durante il percorso, immersi nei rasserenanti paesaggi dell’Amiata, potreste fermarvi per un pic nic in campagna oppure arrivare fino al borgo per gustare piatti locali in uno dei ristoranti del centro.
    Prima del rientro, consigliamo il percorso guidato ‘Radici Intelligenti’ che propone una tappa presso il frantoio locale, presso l’antica cisterna oggi museo dell’olio e presso la venerata Chiesa di San Bernardino.
    Per chi preferisce un tuffo nell’arte contemporeanea, ricordiamo la presenza del vicino Giardino di Daniele Spoerri.

IN EVIDENZA
  • Percorsi di diversa difficoltà all’interno dello scenario naturalistico del Monte Amiata
  • Terme in quota e trattamenti benessere
  • Buona cucina e piatti locali
  • Possibilità di scegliere tra le migliori strutture del Monte Amiata
PHOTO GALLERY
PERIODO
  • Si può fare trekking sul Monte Amiata in ogni stagione. Controlla allora le disponibilità dei nostri Hotel e Prenota ora!
COSA PUOI INCLUDERE
  • 3 Notti in Hotel con colazione inclusa
  • 1 Cena a base di prodotti tipici locali
  • Ingresso al Centro Benessere del Piccolo Hotel Aurora
  • 1 o più trattamenti decontratturanti e/o rilassanti presso il Centro Benessere del Piccolo Hotel Aurora
  • Merenda Toscana a basa di prodotti tipici
  • Ingresso al giardino di Daniel Spoerri
NOTE
  • Transfer con mezzi propri
  • I prezzi indicati non includono l’Assicurazione di viaggio
  • Tassa di soggiorno da corrispondere direttamente all’Hotel in base al Comune scelto.
RICHIEDI UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO